assicon.eu

Focus sullo sport della ginnastica

La ginnastica ci permetterà di armonizzare il corpo con il cervello, ma è anche un ottimo modo per riprendersi dalle preoccupazioni della depressione.

Ginnastica per divertimento e sacrificio

C'è una nuova misura su una delle discipline sportive più frequentate in classe, la ginnastica a corpo libero. Ora, da qualche tempo, è emerso un nuovo filone: la ginnastica ritmica. La ginnastica è sempre stata accompagnata da materiali come cerchi, palle, bastoni, nastri o corde. Nella ginnastica ritmica è la danza a funzionare, quindi l'uso di accessori è raro. Per la sua storia, la ginnastica ritmica è governata dalla Federazione Internazionale di Ginnastica (IGF), che l'ha riconosciuta per la prima volta come sport nel 1963. È diventato uno sport olimpico nel 1984 con l'evento individuale all-around. La gara di gruppo all-around è stata aggiunta ai Giochi Olimpici nel 1996.

La ginnastica nelle sue regole

Anche se esiste ancora il mito che la ginnastica sia solo per le donne. Le competizioni più prestigiose al di fuori dei Giochi Olimpici sono i Campionati del Mondo, i Giochi Mondiali, i Campionati Europei, i Giochi Europei, le World Championship Series e le Grand Prix Series.

L'elemento di base che fornisce gli esercizi senza attrezzature è la musica. Solo allora ci si può concentrare sui passi di danza, sui salti, sui giri, che sono descritti con gesti e posture che vengono avviati senza problemi. In teoria, i singoli tipi di ginnastica sono molto ampi, poiché si tratta di un'attività aperta a tutte le età. Inoltre, non bisogna dimenticare che esistono molti tipi diversi di danza, tra cui quella folk, country, moderna e di strada. Oltre alla danza, la ginnastica comprende anche l'acrobatica, gli sport da combattimento come il karate, lo yoga e il nuoto.

La ginnastica viene valutata in base alla bravura di chi la pratica, all'esecuzione delle abilità e alla difficoltà per cui riceve punti. Il ginnasta che esegue salti, equilibri e rotazioni manipolando gli attrezzi o padroneggiando i movimenti del proprio corpo.